Rivista/ Il sarto di Ulm

Il sarto di Ulm. Vol. 4
A cento anni dalla nascita
Giacinto Spagnoletti
La poesia, prolungamento della vita

Il fascicolo, in occasione dei cento anni della nascita, è dedicato al poeta e critico Giacinto Spagnoletti, con presentazione di Silvano Trevisani. Poesie, inoltre, di Bruno Galluccio, Nicola Vitale, Gabriele Galloni, Maria Pina Ciancio, Ettore Baraldi, Marco Baiotto, Silvano Trevisani, Marina Minet, Gregorio Scalise, Filippo Strumia.
Hanno collaborato a questo quarto fascicolo: Sandro Angelucci, Marta Celio, Mariapia L. Crisafulli, Maria Grazia Ferraris, Luciano Micoli, Pasquale Montalto, Antonio Spagnuolo, Silvano Trevisani, Gerardo Trisolino, Bonifacio Vincenzi, Salvatore Violante.

http://www.macaboreditore.it/home/

Donne, Cosimo Budetta – Maria Pina Ciancio

maria pina ciancio poesie

# libro d’artista di poesie e litografie firmate

Donne, Cosimo Budetta, Maria Pina Ciancio

collana tandem

quattro disegni con stampa a secco di Cosimo Budetta
quattro poesie di Maria Pina Ciancio

edizione fuori commercio
stampata nel mese di dicembre 2002
in settanta esemplari numerati e firmati
a cura del laboratorio Ogopogo di Agromonte (Pz)

l’esemplare numero uno è riservato all’Archivio del Novecento
Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
diretto da Francesca Bernardini Napoletano

formato 15.2 x 21.0 cm

http://www.cosimobudetta.it/files/pag/libri/donne/descrizione.htm

http://www.cosimobudetta.it/tandem.htm

Sulla solitudine

La solitudine è la patria delle anime grandi
(Anonimo)

Ecco, riflettevo sulle solitudini e su quanto in questo nostro tempo appaiono inadeguate, inaccettabili e incomprensibili da condividere, di fronte a un modello sociale di estrema efficienza che ci vorrebbe sempre partecipi, allegri, positivi.

Oggi essere dei solitari genera spesso sentimenti ambigui negli altri, di incomprensione e non accettazione, ma un sistema che non lascia spazio sul piano emotivo e psicologico è un sistema malato, da cui bisogna dissentire e che bisogna avere il coraggio di combattere, se necessario.

Se la solitudine è uno stato d’animo che nasce talvolta dal sentirsi interiormente isolati o emarginati, è anche vero che la solitudine rappresenta la condizionre necessaria e indispensabile per affrontare il proprio viaggio interiore, come fonte di esperienza costruttiva e creatività.

Dissociarsi, dissentire per proteggere se stessi  e la propria interiorità , ecco che cosa mi sento di dire ai giovani e ai meno giovani che nella vita prima o poi inciampano o inciamperanno nei pregiudizi, nei preconcetti e nelle opinioni frettolose di questa “società globale”.

Maria Pina Ciancio