I fiumi erranti dell’infanzia

∼Nelle foto il fiume del Salice∼

I fiumi dell’infanzia sono quelli che ho attraversato all’ombra oltre i salici, che ho risalito scalza fino alla sorgente, che ho ascoltato raccontare storie e versi di destini esangui, trascinati silenziosi fino al mare.

11 luglio 2020

Sulle parole

“Le parole sono importanti!” urlava, toccandosi il cuore, Nanni Moretti in una mitica scena del film Palombella rossa.

Tante volte mi capita di ripensare alla tragedia che ha stroncato la vita di Mia Martini, soprattutto in questi giorni di memoria e di riascolto. E ogni volta penso a quanto sia terribile la cattiveria di chi non sa dare giusto peso alle parole. Perché le parole possono ferire e lentamente uccidere, senza che nessuno sappia, senza che nessuno se ne accorga. E questo è quanto di più osceno e disumano possa accadere oggi nella nostra società civile.

dai Pensieri, 2019