Stanotte ho sognato un albero

Stanotte ho sognato un albero.  Non aveva addobbi, decori e luci colorate,
ma dentro vi batteva il cuore della vita come un dono. 
Tristezza, gioia, coraggio e forza e un nodo di speranza,
tutto insieme.

Era il mio albero ideale.

pensieri, dicembre 2020

3 thoughts on “Stanotte ho sognato un albero

  1. Carissima Maria Pina, da qualche parte, forse lungo il rio peschiera, ho colto due note “Ma Pi”, ho sbirciato nel tuo mondo, fatto di suoni e come un clandestino che si sforzi di capire come molti suoni siano giunti fino a noi attraverso il rimescolamento dei popoli e tra questi molti, indefiniti a volte, suoni, tu hai scelto l’essenziale… Mi chiamo Antonio cirigliano sono lucano di San Severino, ho anagrammato nome e cognome, ne è venuto un certo suono “ctonio raglia in noi”

  2. Carissima Maria Pina, da qualche parte, forse lungo il rio peschiera, ho colto due note “Ma Pi”, ho sbirciato nel tuo mondo, fatto di suoni e come un clandestino che si sforzi di capire come molti suoni siano giunti fino a noi attraverso il rimescolamento dei popoli e tra questi molti, indefiniti a volte, suoni, tu hai scelto l’essenziale… Mi chiamo Antonio cirigliano sono lucano di San Severino, ho anagrammato nome e cognome, ne è venuto un certo suono “ctonio raglia in noi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...